Delizia di Prugna: un modo sano di iniziare la giornata

“Per me la colazione è sinonimo di pane abbrustolito e marmellata.
Non ricordo un periodo della mia vita in cui abbia fatto colazione in modo diverso".
Così Giorgia Rinaldi racconta la sua colazione, che grazie a Delizia di Prugna è diventata la colazione preferita da tanti.

Per la confettura Delizia di Prugna Happy Mama utilizza solo prugne Zucchelle, le uniche dal contenuto zuccherino così elevato da permettere di ottenere marmellate di ottima qualità con l’aggiunta di pochissimo zucchero: soli 100 grammi per un chilogrammo di polpa, una percentuale che non ha paragoni in altre confetture.

Ma da dove viene la Prugna Zucchella e qual è la sua storia?
L’origine dell’appellativo Zucchella sembra derivi dall’essere soda e piccola, ma tanto succosa, “Suchéla”, cioè piena di sugo. La prugna Zucchella pare essere arrivata nella zona di Brescello, in provincia di Reggio Emilia grazie a Maria Luigia d’Austria, il cui ducato all’inizio dell’Ottocento si estendeva fino alla zona di Guastalla (la denominazione completa era, infatti, ducato di Parma, Piacenza e Guastalla). Sembra che la duchessa apprezzasse molto queste susine, portate qui dalla manodopera di origine slava che aveva chiamato nelle sue terre. In provincia di Reggio Emilia è attualmente coltivata soprattutto a Lentigione, in comune di Brescello, dove esistono numerosi impianti specializzati per una superficie di circa 6 ettari; da questa tradizione locale è derivata la denominazione “Prugna di Lentigione”. Il Comune di Brescello e i produttori, riuniti nella “Associazione per la valorizzazione della prugna di Lentigione”, hanno avviato iniziative rivolte ad una migliore conoscenza della varietà e alla sua valorizzazione. I terreni un tempo bagnati dal Po offrono l’habitat migliore per la coltivazione di questa varietà di susina perché il terreno è ricco di ferro e di elementi che conferiscono al frutto una maggiore dolcezza.

Grazie a questo prezioso regalo di natura la confettura Delizia di Prugna ottiene un indimenticabile aroma corposo di un pregiato vino d’annata. Provare per credere.

HappyMama firma le marmellate Antiche Bontà

HappyMama firma le marmellate Antiche Bontà. Tutte le marmellate HappyMama utilizzate dal forno Antiche Bontà per le preparazioni di dolci e crostate sono naturali, preparate con frutta fresca, senza aggiunta di pectina. Fatto con amore!

HappyMama incontra Cocò

HappyMama incontra Cocò e le sue splendide creazioni nel cuore di Bologna.
Crostate del giorno a base di confettura di ciliegie, dal gusto leggermente aspro, ideale per utilizzo in cottura abbinato alla pasta frolla.

HappyMama, intervista per Radio Inblu

Mollo tutto e cambio vita!
HappyMama è protagonista di una intervista su Radio Inblu, nella quale Guglielmo Mauti, compagno e socio della titolare Giorgia Rinaldi, racconta come è nata l’azienda di marmellate.
Happy Mama è nata dalla passione di alcune mamme emiliane che si incontravano per cucinare e chiacchierare, mentre le loro figlie trascorrevano tempo insieme.
Le prime marmellate erano vendute nelle fiere locali, ma ben presto il successo è arrivato e il progetto è passato da una dimensione di gioco ad una vera e propria dimensione imprenditoriale.
“Giorgia aveva questa idea, quella di distribuire le marmellate nel mondo e ha portato avanti quello che è il suo sogno” racconta Guglielmo, “dal canto mio non ho potuto che dirle vai avanti e segui il tuo sogno, io ti incoraggio!”.
Happy Mama è il sogno concreto di una donna coraggiosa che ha deciso di sperimentare ed esprimere la propria personalità attraverso la cucina. Giorgia ha messo in campo tutte le abilità culinarie e commerciali apprese nella sua precedente carriera per perseguire il suo obiettivo con tenacia ed entusiasmo.
La colazione in casa Rinaldi-Mauti? Pane caldo e marmellata Happy Mama ovviamente!